CONTRASTO ALL’IMPERMEABILIZZAZIONE DEL SUOLO

L'impermeabilizzazione del suolo - la copertura del suolo con un materiale impermeabile - è una delle principali cause del degrado del suolo nell'UE. L'impermeabilizzazione del suolo colpisce spesso terreni agricoli fertili, mette a rischio la biodiversità, aumenta il rischio di inondazioni e scarsità d'acqua e contribuisce al riscaldamento globale. Secondo l'Agenzia europea dell'ambiente, dalla metà degli anni '50 la superficie totale delle città dell'UE è aumentata del 78%, mentre la popolazione è cresciuta solo del 33%.

Nel contesto della strategia tematica del suolo (COM (2006) 231), la Commissione europea sottolinea la necessità di sviluppare le migliori pratiche per mitigare gli effetti negativi della impermeabilizzazione sulle funzioni del suolo. Inoltre, la tabella di marcia verso un'Europa efficiente nell'impiego delle risorse (COM (2011) 571) propone che entro il 2020 le politiche dell'UE tengano conto del loro impatto sull'uso del suolo con l'obiettivo di non ottenere un assorbimento netto di terra entro il 2050. In linea con questo, nel 2011 la Commissione europea ha pubblicato il rapporto Panoramica delle migliori pratiche per limitare l'impermeabilizzazione del suolo o mitigarne gli effetti nell'UE-27, presentando le tendenze sull'uso del suolo e l'impermeabilizzazione del suolo nell'UE. La relazione contiene una panoramica esauriente delle politiche esistenti degli Stati membri e delle misure tecniche utilizzate per ridurre e mitigare l'impermeabilizzazione del suolo.

Nel 2012, sulla base di questo rapporto e con l'aiuto di esperti nazionali di impermeabilizzazione del suolo, i dipartimenti della Commissione europea hanno preparato le Soil Sealing Guidelines, linee guida sulle migliori pratiche per limitare, mitigare o compensare l'impermeabilizzazione del suolo (SWD (2012) 101 final / 2). Le linee guida raccolgono esempi di politiche, legislazione, schemi di finanziamento, strumenti di pianificazione locale, campagne di informazione e molte altre buone pratiche attuate in tutta l'UE. Si rivolgono principalmente alle autorità competenti degli Stati membri (a livello nazionale, regionale e locale), ai professionisti che si occupano di pianificazione del territorio e della gestione del suolo e alle parti interessate in generale, ma può anche interessare i singoli cittadini.

Di seguito la versione italiana delle Soil Sealing Guidelines:

Download

 

Osservatorio del suolo dell'UE (EUSO)

Web Consumo di suolo

Il 4 dicembre 2020 c’è stato il lancio dell'Osservatorio europeo del suolo. Il nuovo osservatorio del suolo è una piattaforma dinamica e inclusiva che fornirà informazioni e dati necessari per salvaguardare i suoli nell'UE.

Nei prossimi due anni, l'Osservatorio europeo del suolo (EUSO) diventerà una piattaforma dinamica e inclusiva che mira a supportare la definizione delle politiche:

Fornire ai servizi della Commissione e alla più ampia comunità di utenti del suolo la conoscenza del suolo ei flussi di dati necessari per salvaguardare i suoli

Sostegno alla ricerca e innovazione dell'UE sui suoli

Aumentare la consapevolezza sociale del valore del suolo

Suoli sani sono al centro del Green Deal per l'Europa

Oltre a fornirci cibo, fibre e carburante, il suolo svolge un ruolo chiave nella regolazione del clima della Terra, ci fornisce acqua pulita, ci protegge dalle inondazioni e preserva il nostro patrimonio culturale.

Un habitat unico a tutti gli effetti, la vita all'interno del suolo è alla base di tutti gli ecosistemi terrestri ed è una potenziale fonte di nuove medicine.

Tuttavia, i suoli vengono degradati da un uso insostenibile del suolo, insieme alla crescente pressione demografica, ai cambiamenti nei modelli di consumo e agli eventi meteorologici sempre più estremi.

L'Osservatorio europeo del suolo è stato istituito per supportare queste strategie:

Raccolta di informazioni sul suolo ad alta risoluzione, armonizzate e di qualità garantita (che mostrano lo stato e le tendenze) per monitorare e valutare i progressi dell'UE nella gestione sostenibile dei suoli e nel ripristino dei suoli degradati;

Sostenere i risultati della ricerca mirata;

Promuovere il networking, la cooperazione e le partnership tra gli utenti di dati e informazioni sul suolo;

Sostenere lo sviluppo delle politiche attraverso indicatori e valutazioni significativi.

 European Soil Database v2.0 (vector and attribute data)

 


Stampa